Turismo

New York: “gite fuori porta”

Se conoscete abbastanza New York o il vostro viaggio prevede di rimanere in città per un lungo periodo, allora perché non esplorare anche i suoi fantastici dintorni?

In treno o in auto potrete arrivare nel New Jersey e con un traghetto raggiungere le spiagge di Sandy Hook.

Mete esclusive sono gli Hamptons e le Forks di Long Island o la Valle dell’Hudson, con i suoi boschi e le ville esclusive del secolo scorso.

Ecco una top 5 dei luoghi in cui organizzare una gita fuori porta partendo da New York:

CAPE MAY (New Jersey)

Storica località balneare situata all’estremità del New Jersey, Cape May ha un fascino retrò indimenticabile. Circa 600 ville vittoriane le valgono la nomea di sito storico nazionale. Molti B&B si trovano proprio all’interno di queste case. Da vedere la bella spiaggia, il vecchio faro e un tour nei negozi di artigianato.
Una particolarità: si riesce a vedere il sole che sorge e tramonta sempre sul mare! Consigliata sia d’inverno, solitaria e romantica, che d’estate, affollata e viva.

VALLE DELL’HUDSON

Si trova a nord di New York ed è caratterizzata da pittoreschi villaggi. Si consiglia di visitarla in autunno, stagione in cui i suoi boschi offrono una tavolozza di colori che difficilmente si dimentica. Ma la Valle ospita anche una serie di luoghi di interesse storico e residenze imponenti. Dalla Grand Central Terminal di New York ci sono numerosi collegamenti che portano alla Valle, ma poi si rischia di restare isolati in qualche villaggio, meglio noleggiare un’auto se si ha la possibilità. Due località famose da visitare sono l’Accademia di West Point, che dal 1802 è celebre nell’addestramento dei più alti ranghi militari dell’esercito americano, e l’Hyde Park, una serie di tranquille colline sulla sponda orientale del fiume Hudson, che ospitano anche la Franklin Roosvelt Home and Library.

LONG ISLAND

È l’isola più grande degli Stati Uniti (circa 120 miglia di lunghezza) e comprende anche i distretti di New York City di Brooklyn e del Queens. Usciti dalla città si entra nella Nassau County, caratterizzata da maestosi centri commerciali, che si alternano a quartieri residenziali. A seguire si visita la Suffolk County che comprende l’estremità orientale dell’isola, con un paesaggio rurale e più esclusivo. Long Island nasce come porto per la pesca delle balene, ma successivamente si è trasformata in un avamposto per i cittadini ricchi di New York (es: gli Hamptons).

GLI HAMPTONS (Long Island)

Rifugio di artisti, scrittori e musicisti che cercano pace e concentrazione nelle loro ville rustiche di fronte alla spiaggia di Cape Cod, gli Hamptons hanno avuto un boom economico negli anni ’80 diventando anche la meta degli arricchiti di Wall Street o dei ricchi hollywoodiani come Steven Spielberg. Negli ultimi anni sono arrivati anche i magnati del Web. Insomma ce n’è abbastanza per divertirsi e curiosare in giro nella speranza di incontrare qualche personaggio famoso. Consigliamo di visitarli fuori stagione, magari in autunno, sia perché le tariffe di B&B e ristoranti si abbassano, sia perché il traffico e l’affollamento sparisce. Durante il viaggio godetevi i colori del panorama e della vegetazione, che renderanno la vostra gita veramente romantica.

NORTH E SOUTH FORK (Long Island)

Per gli amanti delle degustazioni vinicole, suggeriamo un tour per i vigneti che caratterizzano questa zona di Long Island. La specializzazione delle aziende vinicole è nella produzione di vini bianchi. Noleggiate un’auto e seguite lungo la Route 25, il Wine Trail (sentiero dei vini). Ottobre, periodo della vendemmia, è il periodo migliore per questo tour.

SE NON SIETE MAI STATI NEGLI STATI UNITI…

…Sappiate che prima della partenza occorre richiedere l’ESTA, un permesso online rilasciato dal Governo americano a tutti coloro che effettuano un viaggio senza visto, ovvero tendenzialmente per motivi turistici e per un periodo inferiore ai 90 giorni.

Per richiedere il visto online andate su questo sito www.application-esta.us in cui troverete la risposta a tutte le domande che riguardano le informazioni da fornire nel modulo di richiesta ESTA, i documenti e i passaporti necessari, e la descrizione dei tempi, delle modalità e della gestione della richiesta. Nonché su cosa è permesso o meno portare negli Stati Uniti.

Buon viaggio per lo Stato di New York!