Sport e tempo libero Turismo

Vendere attrezzature per camping e outdoor, come convertire la propria attività

Nell’ultimo decennio hanno vissuto una nuova giovinezza molte attività legate all’outdoor e il camping che erano finite nel dimenticatoio da tanto. L’arrampicatore, l’escursionista, il trekker, il trapper: sono queste le figure sportive di tendenza al momento. Complici forse anche il successo di film come In to the wild o 127 ore, le nuove generazioni hanno riscoperto il fascino dell’esplorazione delle campagne e dell’entroterra.

Rivoluzionare il catalogo

I negozi di attrezzatura sportiva si sono evoluti di conseguenza, con sezioni dedicate all’outdoor sempre più spaziose e fornite; ma si parla di un settore talmente vasto che non si parla più semplicemente di articoli sportivi. Se alcuni negozi hanno optato per limitare la vendita al solo abbigliamento relativo a queste attività, altri negozi si sono letteralmente convertiti, dispiegando energie e spazio al riassortimento del loro catalogo. Consideriamo che, se per allestire una vetrina d’abbigliamento basta vestire un manichino, per il settore camping si dovrà mettere in mostra una tenda, uno zaino tattico, dei fornelli e relative stoviglie.

Per il modo in cui acquistano i clienti di oggi poi, si dovrebbe disporre sempre di un catalogo illimitato: se hai la tenda ti chiederanno giustamente se hai il sacco a pelo, se hai il sacco a pelo ti chiederanno se hai il materasso ad aria; se hai le borracce ti chiederanno se hai le gavette, e se hai le gavette ti chiederanno se hai il fornello da campeggio, fino a chiederti se hai anche le bombolette di gas. E il discorso potrebbe proseguire all’infinito.

Ovviamente è importante capire quale target di clienti si vuole accontentare, e scegliere se convertire effettivamente il proprio negozio verso un altro settore, ma fatti i dovuti calcoli o seguito il l’istinto, immediatamente dopo è necessario attrezzarsi di conseguenza. Migrare verso questo settore significa ottenere tutta una serie di articoli nuovi, e se per i più diffusi saranno i soliti rappresentati a promuoverli e farteli conoscere, per altri sarà necessario trovare fornitori totalmente nuovi.

Fornitori validi per i nuovi prodotti

Riprendendo l’esempio delle bombolette gas e dei fornelli portatili, certamente non sarà possibile recuperarli dai classici fornitori di attrezzatura sportiva; per questo tipo di prodotti si dovranno trovare fornitori nuovi e di esclusiva esperienza e appartenenza al settore. Parlando di questo tipo di oggetti è fondamentale acquistare attrezzature collaudate e certificate a norma, che vengano spedite e consegnate secondo i giusti criteri di sicurezza e che non presentino non conformità.

Tra tutti i grossisti si è rivelato di grande qualità il lavoro fatto da Cris di Biasi & C Snc, che vende in grandi volumi articoli gas. Da loro è possibile acquistare, direttamente online (dopo approvata registrazione), tutte le attrezzature a gas relative all’outdoor, dai fornelli alle bombole, fino alle lampade. Tutti i prodotti sono di marchi Italiani e quindi omologati secondo le normative europee. Questi fornitori sono nel settore da oltre trent’anni e sanno esattamente come spedire in sicurezza grandi volumi di attrezzature per il gas, così come le cartucce stesse. Non ultimo, i prezzi sono davvero competitivi, e gli amministratori sono molto presenti per tutto il supporto necessario prima, durante e dopo l’ordine.