Turismo

Cosa serve per andare in Canada?

Sono sempre di più le persone che hanno intenzione di organizzare un viaggio in Canada. D’altronde si tratta di un’esperienza particolarmente suggestiva e che vale davvero la pena provare almeno una volta.

Infatti bisogna tener presente che il Canada permette di ammirare delle scene davvero molto suggestive: paesaggi naturali meravigliosi e che difficilmente è possibile godersi in altre zone del mondo.

Senza dimenticare che si può toccare con mano cosa voglia dire vivere in una città ecosostenibile: gran parte delle metropoli ha anche dei parchi naturali molto estesi dove la traccia umana è ridotta ai minimi termini. L’impronta delle principali città come Ottawa, Vancouver e Montreal è tipicamente europea per cui ci si sentirà letteralmente a casa.

Va comunque precisato che una delle caratteristiche per cui vale la pena vivere un viaggio in Canada è il suo essere un paese multiculturale capace di insegnare cosa voglia dire integrazione a tutto il mondo.

Occorre perciò conoscere bene quali sono i documenti necessari per poter fare un viaggio in Canada.

Come richiedere un eTA per il Canada?

Non tutti sono a conoscenza della documentazione necessaria per poter entrare in Canada senza alcun problema. Un requisito fondamentale per l’accesso nel paese è l’eTA, ovvero l’Autorizzazione elettronica di viaggio.

Essa è obbligatoria per tutti quei cittadini stranieri che sono esenti da visto e che volano o comunque sono in transito per un breve tratto in Canada. Generalmente questo documento ha una durata massima di 5 anni: da non dimenticare che c’è un collegamento elettronico col passaporto. Ciò vuol dire che può durare o 5 anni oppure fino alla data di scadenza del passaporto in base a quali siano le circostanze specifiche. Tutti coloro che vogliono viaggiare verso le località canadesi devono provvedere alla richiesta di questa autorizzazione.

Va comunque sottolineato che questo è un documento necessario solamente se si giunge in territorio del Canada per via aerea: qualora invece si giunga dagli USA o via terra le cose cambiano in quanto non serve avere l’eTA. Nel caso invece ci siano persone che abbiano il doppio passaporto, ovvero sia quello canadese che quello italiano, dovranno mostrare quello del paese nordamericano. Questo è un errore alquanto frequente e che potrebbe creare problemi al momento della partenza.

L’eTA è imprescindibile per poter viaggiare verso il Canada in quanto viene considerata una vera e propria ammissibilità a viaggiare verso questo paese. Si tratta dunque di un documento ufficiale che come tale viene riconosciuto all’interno degli aeroporti e degli uffici burocratici.

Indubbiamente rispetto al visto, con cui ha comunque una serie di analogie, è più rapido da ottenere in termini di tempistiche. Infatti una volta effettuata la richiesta di eTA per un viaggio in Canada basta aspettare pochi minuti per avere tutto ciò che serve per poter partire effettivamente.

Per poter avere l’eTA e partire in totale tranquillità per il Canada basta seguire una precisa procedura online. Il modulo di richiesta si può trovare sul sito di riferimento https://eta-canada.it/.

Quello che serve per poter procedere è il passaporto, una carta di credito e anche l’indirizzo di posta elettronica. Una volta che viene compilato il modulo, si riceve una conferma via mail che permette di appurare che è stato rilasciato il proprio eTA. Non è necessario stampare nulla anche perché nel momento in cui si riceve la mail vuol dire che è stato già attivato il collegamento elettronico con il passaporto.

Ovviamente è giusto ricordare che non bisogna andare nel panico qualora si sia sprovvisti di questo documento una volta arrivati in aeroporto: anche da smartphone è possibile compilare il modulo e completare così la procedura. In pochi minuti non si avranno problemi ad avere l’autorizzazione e quindi a poter partire.