Cibo e nutrizione

Lasagne al forno: ricetta e procedimento

Tra i piatti tipici della tradizione italiana che la domenica non possono mancare sulle nostra tavole, ci sono le lasagne al forno. Una vera e propria istituzione che, originaria della città di Bologna, si sono fatte amare, apprezzare e conoscere in tutte le regioni italiane, ma non solo. Negli ultimi anni, infatti, le lasagne hanno varcato addirittura i confini nazionali diventando ambasciatrici della cucina italiana in tutto il mondo.

Gli elementi che contraddistinguono da sempre le tipiche lasagne al forno sono i diversi strati di pasta verde all’uovo, conditi con abbondante ragù, besciamella e formaggio grattugiato. Come per tutti i piatti della tradizione culinaria italiana, non mancano le varianti regionali come la versione con i funghi o con zucca e salsiccia (quest’ultima utilizzata anche per il gustoso risotto). Di seguito trovi la ricetta originale e il procedimento da seguire per poter preparare delle ottime lasagne con cui allietare i tuoi ospiti non solo la domenica, ma ogni volta che vorrai.

Ingredienti

Per la pasta sfoglia

  • Semola di grano duro rimacinata: 350 g
  • Farina 00: 150 g
  • Spinaci: 250 g
  • Uova: 2
  • Tuorli: 3

Per il ragù

  • Carne bovina (trita di manzo, macinata grossa e mista): 300 g
  • Pancetta: 150 g
  • Carote: 50 g
  • Sedano: 50 g
  • Cipolle: dorate 50 g
  • Vino rosso: 100 g
  • Passata di pomodoro: 300 g
  • Brodo vegetale: q.b.
  • Olio extravergine d’oliva: 1 cucchiaio
  • Sale fino: q.b.
  • Pepe nero: q.b.

Per la besciamella

  • Burro 70 g
  • Farina 00 70 g
  • Latte intero 1 l
  • Sale fino q.b.
  • Noce moscata q.b.

Il procedimento

La prima cosa da dover preparare, quando ci approcciamo alle lasagne da forno, è il ragù. È necessario, quindi, preparare il brodo vegetale che andrà tenuto in caldo in attesa che tutto il resto sia pronto. Con un coltello si dovrà sminuzzare la pancetta, precedentemente tagliata a strisce sottili, mentre a parte si andrà a preparare un trito di cipolle, carote e sedano. Il soffritto va fatto rosolare per alcuni minuti, mentre solo in un secondo momento verrà aggiunta e mischiata la carne macinata. Una volta che si sarà ben amalgamato il tutto, versate del vino rosso e, quando sarà evaporato, aggiungete la passata di pomodoro. e lasciate cuocere per due ore almeno.

Per quanto riguarda la pasta bisogna partire dagli spinaci. È necessario versarli in un tegame con poca acqua, dove andranno fatti cuocere fino a quando saranno appassiti (5-6 minuti circa). Una volta pronti, andranno lasciati intiepidire e strizzati molto bene. Dopo questa operazione andranno mixati fino ad ottenere una purea. Su una spianatoia dovrete versare la semola e la farina, oltre che la purea di spinaci. Unito il tutto con le uova, potrete iniziare a impastare partendo sempre dal centro per evitare che le uova possano scivolare verso l’esterno. Il panetto omogeneo che avrete ottenuto lo si dovrà lasciar riposare per almeno 30 minuti a temperatura ambiente.

Ora potete passare alla preparazione della besciamella. Mettete a scaldare il latte in un pentolino senza portarlo ad ebollizione, mentre in un altro tegame metterete il burro a fondere. Si dovrà aggiungere tutta la quantità di farina in una volta sola fino all’ottenimento di un colore dorato. Una volta ottenuto questo aspetto, si potrà aggiungere il latte in 3 volte. Continuate a mescolare anche dopo aver aggiunto la noce moscata e il sale. Versate tutto all’interno di una ciotolina e coprite con della pellicola trasparente.

Quando saranno passati i 30 minuti di cui avevamo parlato per la pasta, si potrà prendere un piccolo pezzo del panetto per iniziare a lavorarla. Ottenete, con l’aiuto di un po’ di semola, un rettangolo e stendetelo con l’aiuto della macchina. Quando sarà stata raggiunta una sfoglia di uno spessore di un millimetro la si potrà trasferire su una spianatoia e tagliata in rettangoli di 30cm per 20cm. Continuate la stessa operazione fino a quando tutto il panetto sarà terminato e, successivamente, immergete una sfoglia alla volta in acqua calda e salata. Le sfoglie, una volta cotte, andranno scolate singolarmente e trasferite su un vassoio.

Quando anche il ragù sarà pronto, si può procedere alla composizione delle lasagne. In una teglia delle dimensioni adatte (30x20cm), iniziate con uno strato di besciamella e di ragù e successivamente disponete la prima fila di sfoglia. Aggiungete ancora besciamella e ragù e coprite nuovamente con un altro strato di sfoglia. Continuate così fino ad aver ottenuto cinque strati e poi coprite il tutto con il ragù rimasto e spolverizzate con il formaggio grattugiato. Infornate il tutto e lasciate cuocere per 40 minuti a 170°.