criptovalute
Finanza

Criptovalute: asset divisivo, che ha rivoluzionato il mondo finanziario

Il mondo finanziario è stato letteralmente rivoluzionato dall’avvento della tecnologia e dalla prepotente ascesa della grande rete telematica. L’esempio più eclatante, in tal senso, è rappresentato da quanto avviene nei mercati azionari, che sono diventati telematici dopo tanti decenni in cui gli scambi avvenivano fisicamente, in Italia, ad esempio, a Piazza Affari in quel di Milano. Oggi, invece, dominano i polpastrelli dei trader, che decidono, spesso, il destino finanziario ed economico di un paese intero direttamente dal proprio personal computer.

Le criptovalute, tra entusiasti e scettici, hanno rivoluzionato il mondo finanziario

L’operatività tramite remoto, però, col passare del tempo non è restata solo ad appannaggio dei professionisti: anche la maggior parte dei piccoli risparmiatori, infatti, collocano i propri risparmi tramite internet. Una modalità di investimento che prende il nome di trading online, divenuto ormai familiare per la maggior parte dei risparmiatori di tutto il mondo. Grazie ad esso si possono ottenere indubbi vantaggi, che spaziano dalla comodità nell’esecuzione delle operazioni, effettuabili direttamente dai propri smartphone, pc o tablet, al forte risparmio economico nell’esecuzione delle transazioni finanziarie rispetto al tradizionale canale bancario.

Oltre a questi aspetti di indubbio appeal per qualunque risparmiatore, l’evoluzione tecnologica ha consentito al mondo finanziario di mutare radicalmente pelle, con la nascita di alcuni asset divenuti conosciuti su larga scala, ma totalmente inesistenti sino a pochi anni fa.

L’esempio più eclatante, in tal senso, è rappresentato dalle criptovalute, ovvero le cosiddette “valute virtuali”, che negli ultimi anni hanno profondamente diviso gli esperti del mondo finanziario ed economico. I detrattori, o forse meglio definirli “scettici”, sostengono che queste valute non potranno mai soppiantare quelle fisiche, in quanto non sono disciplinate da una banca centrale che ne possa regolare l’erogazione ed attuare politiche monetarie adeguate. Obiezioni, quindi, che hanno indubbiamente un senso logico e non sono certo frutto di un preconcetto anacronistico al mondo tecnologico.

Tuttavia, alcuni esperti finanziari affermano che anche l’ambito monetario, così come per qualunque altro comparto economico, industriale e finanziario, presto o tardi verrà travolto dalla tecnologia e i pagamenti in contante, già oggi sempre meno utilizzati dai cittadini, andranno inevitabilmente in soffitta, favorendo la nascita di monete digitali in misura sempre più crescente.

Libra potrebbe decretare il futuro successo delle criptovalute

Il grande successo del Bitcoin, d’altro canto, ne è il più fulgido esempio. Creato nel 2009, esso ha riscontrato un successo crescente, incontrando il gradimento di numerosissimi risparmiatori che lo utilizzano come coadiuvante per migliorare, complessivamente, il rendimento di un portafoglio titoli ben diversificato e strutturato. Le criptovalute, infatti, al momento sono uno strumento estremamente volatile, che implicano, di conseguenza, l’accettazione di un po’ di rischio da parte dell’investitore: per i profili più aggressivi è consigliato di non investire più di un 15% dell’ammontare complessivo dei propri asset finanziari, percentuale che si dimezza per i profili dinamici. Il futuro delle criptovalute, a detta di alcuni esperti finanziari, potrebbe passare dal successo (o mancato successo) di Libra, la moneta virtuale ideate da Facebook che entrerà prossimamente in vigore.

Questa moneta, a differenza di quanto avviene attualmente nell’e-commerce, consentirà agli utenti di effettuare acquisti non denominati nella propria valuta nazionale o continentale, come nel caso dell’Euro: un’autentica rivoluzione che potrebbe essere in grado di depotenziare le valute fisiche e fare da traino all’ascesa delle criptovalute, pur non essendo collegate, queste ultime, direttamente con Libra.

Le criptovalute, va ricordato, sono uno strumento che può essere acquistato o venduto solo tramite i portali finanziari presenti in rete. Non tutti, però, possono essere considerati credibili ed affidabili. Navigando sul web, però, abbiamo trovato questa lista di broker per le criptovalute, dove vengono menzionati solo ed esclusivamente gli operatori che sono in grado di garantire un servizio professionalmente ineccepibile, offrendo ai clienti un’ampia visione dei vantaggi e delle insidie presenti in questo particolare e moderno asset finanziario.