esempio di postura corretta
Salute

Migliorare la postura giova alla salute

È da qualche tempo ormai che avverto dei fastidiosi dolori alla schiena, soprattutto durante le ore che accompagnano la fine della mia giornata lavorativa, cioè dopo aver trascorso otto interminabili ore seduto davanti al monitor del pc.

Ho esposto il mio problema fisico al mio medico di fiducia il quale mi ha consigliato di eseguire un’indagine radiografica per poter effettuare una diagnosi più accurata in merito. Per tale motivo mi sono recato in un centro diagnostico per sottopormi alla classica indagine radiografica.

Il risultato dell’ecografia

L’esito di detta indagine evidenziava un problema alla mia colonna vertebrale causato decisamente da una errata postura.

Su consiglio del mio medico ho richiesto una visita più specifica con un medico fisiatra. Quest’ultimo, dopo aver visualizzato i miei RX e dopo avermi sottoposto ad una accurata visita medica, mi ha consigliato di “lavorare” sulla postura, al fine di restituire alle ossa della colonna vertebrale il giusto allineamento.

Molto spesso dimentichiamo che mantenere una postura corretta è importante per prendersi cura della salute della nostra schiena ed evitare quindi dolori e contratture. La colonna vertebrale rappresenta il nostro sostegno e per tale motivo è molto importante prendersene cura.

È ormai cosa appurata che una errata postura è causa di gravi problemi, a volte di natura irreversibile.

L’immobilità prolungata, le posizioni scorrette, come pure lo stress e la tensione, portano ad alterazioni delle articolazioni e all’irrigidimento dei muscoli, e conseguente insorgenza di dolori spesso cronici. In definitiva, possiamo affermare che il mal di schiena è causato dal fatto che abbiamo dimenticato come si deve usare il nostro corpo. Si rende quindi necessario dover recuperare la nostra vecchia postura, quella cioè dei nostri antenati e dei popoli indigeni (i quali non soffrono di problemi fisici legati al mal di schiena) al fine di combattere una di quelle problematiche, di natura patologica, più comuni al mondo. Recuperare quindi la cosi detta postura primaria, quella dei bambini e dei nostri antenati.

L’era moderna ci ha donato molte innovazioni tecnologiche che hanno permesso agli individui di godere di diversi agi, ma ha anche generato un nemico per gli individui stessi: la sedentarietà.
Pensiamo a quanto tempo trascorriamo seduti davanti al pc, alla tv o giocando con la nostra consolle preferita. Bene, ora pensiamo a quale postura assumiamo durante tutte queste ore, a quale tensione i muscoli del collo e della nostra schiena sono stati sottoposti…inevitabile quindi il mal di schiena.

Una conclusione bella e buona

Ecco quindi che assumere una postura corretta risulta essere assai necessaria, proprio al fine di evitare tutte quelle condizioni che genereranno una patologia come quella del mal di schiena.
A tal proposito, corrono in ausilio le fasce posturali, definite quali veri e propri correttori posturali perché studiate e strutturate in maniera tale da far assumere e mantenere la giusta postura, quella di cui parlavamo nelle righe precedenti, ossia quella dei nostri avi, o meglio, quella che ci permetterà di non cedere ai sintomi del mal di schiena.