Moda e abbigliamento

E’ di moda l’abbigliamento sportivo, ecco i consigli da seguire!

Probabilmente è il trend più in voga degli ultimi anni. Non riguarda solo il nostro paese ma tutto il mondo occidentale. Era già qualche tempo che lo sportswear era riuscito ad oltrepassare la palestra per giungere alla quotidianità della città attraverso lo stile Urban, ma oggi siamo andati ben oltre.

E’ consueto girare per le vie principali e vedere donne che indossano snickers, felpe, tute e persino giacche in materiale tecnico portati per andare in ufficio o semplicemente come abbigliamento sportivo. Una rivoluzione che comporta regole differenti per saper creare i giusti abbinamenti, rispetto al passato.

I canoni secondo i quali considerarsi eleganti sono stati stravolti dalla più complessa definizione di sporty-chic, da qualcuno definita addirittura una mania.

Non solo in palestra per seguire gli allenamenti di CrossFit e nemmeno per la corsetta nel parco, l’abbigliamento sportivo è una costante che ha generato diversi altri stili sempre legati allo sportswear.

Brand sportivi ma i grandi marchi del lusso a ridisegnare capi inneggianti allo sport. Una tendenza che prende spunto dalla quotidianità che oggi necessità di messaggi differenti rispetto al passato. La comodità innanzitutto, ed allora le linee si fanno più morbide ed i tessuti sono più tecnici e artificiali, curati per la loro funzione tecnologica, per la traspirazione, per la durata e per la flessibilità.

Il sogno della donna che vive la frenesia del casa e lavoro, diventa realtà, ora nell’abbigliamento si possono sentire comode ed eleganti. Articoli un tempo declinati alla pratica sportiva, che accentuavano elementi ultra specialistici e relegati a singoli sport. Oggi quegli stessi articoli, sono più leggeri e soprattutto in tono con la moderna intenzione degli stilisti di descrivere corpi in salute , prima di ogni altra cosa.

Tutte le marche ne sono influenzate, è come se il pianeta intero avesse recepito in ogni settore i grandi tempi ecologici, della ricerca della salute proveniente dal cibo e dall’attività fisica. Un nuovo credo che si manifesta anche nell’abbigliamento.

Stili di vita che impongono cambiamenti

Il riflesso non poteva che essere quello di favorire lo sviluppo a favore dei negozi che si occupano di proporre articoli sportivi, accessori ed abbigliamento sportivo multi marca. Abbigliamento sport a Bari o a Milano come a Miami, nulla cambia poiché i grandi marchi celebrano questa tendenza allo stesso modo ovunque.

I negozi mono marca sono svantaggiati rispetto ai negozi che si occupano di abbigliamento sportivo a tutto tondo. Un ottimo esempio lo offrono gli store Tribes che si ispirano all’esigenza di mescolanza come richiesto da una consumatrice che non vuole indossare un’uniforme ma è alla ricerca di un segno distintivo che, ad esempio, può essere quello di abbinare una scarpa CrossFit della Reebok ad un giubbotto Kelvin Klein.

Il trucco, se così vogliamo chiamarlo, sta nel mescolare alcuni capi tipicamente sportivi con altri femminili anche classici. Non si tratta di vestirsi per fare un’attività sportiva ma di dare l’idea di essere sportivi. Una camicetta bianca non è di per se un capo sportivo, ma se lo si abbina ad una scarpa sportiva ne nascerà uno stile personale. Ciò che conta è il propagarsi della leggerezza che passa dalla calzatura alle camicia, grazie ai tessuti ed ai colori.

Se da un lato il comfort guida la scelta dell’abbigliamento sportivo, dall’altra parte rimane c’è comunque l’esigenza di calzare un abbigliamento adeguato al nostro stile di vita. In ufficio o all’università, come per un aperitivo con gli amici, una donna moderna ha bisogno di sentirsi in tono con ciò che sta facendo e con le sue sensazioni. Questa necessità, nell’abbigliamento sportivo è facile da soddisfare poiché ci sono meno vincoli che restringono il campo degli abbinamenti.

Lo sporty è per una donna indipendente e in grado di affrontare le sfide della frenesia del giorno. Con ciò non significa che si stia pian piano rinunciando alla propria individualità e all’eleganza ma solo che in questo momento gli stili di vita sono sempre più veloci e gli abiti si sono adeguati.