big battery sigaretta elettronica
Shopping Online

big battery: modelli e prezzi

Big battery: meglio elettronici o meccanici?

Le sigarette elettroniche, come indica anche il nome, funzionano grazie a una particolare batteria che permette all’apparecchio di svapare l’aroma utilizzato in sostituzione del tabacco.

Ne esistono di due tipi: elettronico e meccanico; vediamo ora le differenze.

Le big battery meccaniche utilizzano normali pile ricaricabili che si esauriscono col tempo, e che perciò fanno calare la portata di vapore con l’utilizzo; le big battery elettroniche, al contrario, si ricaricano, senza dover sostituire nulla, tramite una normale presa elettrica o cavetto USB, mantenendo pressochè inalterata la quantità di vapore fino al completo prosciugamento.

Un altro pregio delle batterie elettroniche è l’indicazione che danno del livello di batteria, cosa che non avviene per quelle meccaniche, anche se si può dedurre dalla minore capacità del vapore.

Però bisogna tenere conto che anche le batterie elettroniche non sono eterne: dopo un certo numero di ricariche bisogna sostituirle. Come scegliere quindi?

Abitualmente ci si rivolge ai prezzi, e ora faremo una comparazione fra alcuni modelli e la spesa che bisogna affrontare a seconda delle tipologie.

Big battery meccanico: sempre affidabile?

Le big battery meccaniche sono vere e proprie pile ricaricabili, agevoli da cambiare e da inserire.

Alcuni modelli sono molto economici e pure con un notevole voltaggio non avranno prezzi esagerati, per esempio modelli da 3500 mAh come la Efest 18650 costano circa 8 euro, oppure 5 euro, come si vede dal modello, sempre Efest, 18500 da 1100 mAh.

Il modello Efest 26650 da ben 5000 mAh viene poco più di 10 euro. Bisogna però fare molta attenzione, perché alcuni modelli o marche potrebbero non essere compatibili con il vostro modello di sigaretta, e hanno bisogno di una speciale attenzione e conservazione, tenute lontane da chiavi o monete.

Big battery elettronico: semplicità a prezzo più elevato

Non si può negare che le batterie elettroniche siano più eleganti e immediate di quelle meccaniche: basta attaccarle ad un cavo USB e il gioco è fatto!

Tuttavia spesso queste pile presentano un prezzo più alto che può variare a seconda di marche e voltaggi.

Vediamo per esempio che una batteria Eleaf iStick da 5000 mAh può costare fino ai 70 euro, anche se il prezzo è in parte giustificato in quanto spesso è già abbinata a un guscio esterno pronto per accogliere liquido e per svapare già da subito, e ha una velocità di ricarica veloce oltre che una convertibilità in power bank!

La marca Aspire presenta la sua batteria CF VV da 1600 mAh a 25 euro, contando sulla sua sottigliezza e compattezza: bisogna tenere a mente che questa batteria è solo corpo, da inserire poi in un apparecchio.

Cosa bisogna tenere a mente quando si acquista una Big Battery Box

Le vostre esigenze saranno quelle che vi guideranno nella scelta di un determinato tipo di big battery.

Insomma, non fa differenza che ne vogliate una elettronica o una meccanica, il mercato offre soluzioni per tutte le tasche e tutti i bisogni.

Si raccomanda sempre di fare molta attenzione, in quanto si tratta di componenti molto delicate che possono rovinare anche il vostro apparecchio in caso di caduta, perdita, o ossidazione.