Arte e Cultura

Saype, l’artista che inaugura la Land Art

Negli ultimi tempi, si sente sempre più spesso parlare di street art ed uno degli artisti più chiacchierati è Guillaume Legros, in arte Saype.

Questo giovane artista contemporaneo dal talento invidiabile è diventato famoso per il suo particolare modo di fare street art: il prato si trasforma per lui in una tela sulla quale prendono forma le sue idee e vengono realizzate delle opere mozzafiato.

Veri e propri affreschi sull’erba realizzati in maniera del tutto originale: egli è l’inventore di una tecnica che prende il nome di Land Art.

Un nuovo modo di fare arte

La Land Art è stata inventata appunto da Saype e consiste nella realizzazione di affreschi su diversi tipi di prato, da quelli di montagna a quelli collinari fino a quello che potrebbe trovarsi nel vostro giardino di casa.

Si tratta di dipingere figure sull’erba in maniera del tutto ecosostenibile, senza mancare di rispetto la natura.

Infatti i dipinti sono realizzati in bianco e nero con una miscela naturale ricavata dal carbone per il pigmento nero e dal gesso e proteine del latte per il pigmento bianco, mescolati in olio di lino e acqua: la miscela è al 100% biodegradabile e non nociva per la natura e per l’uomo.

La sua tecnica

La sua particolarità è il dinamismo ed effimerità delle opere: gli agenti atmosferici e la crescita della stessa erba sulla quale egli dipinge influiscono sull’aspetto del dipinto, che lui stesso definisce “più vivo”, donandogli ogni giorno un aspetto diverso.

Le opere sono visibili nella loro interezza grazie ai droni che volano in cielo a un’altezza sufficiente per riprendere e scattare delle fotografie toccanti.

La missione di Saype

Saype parla di pace.

Il suo stesso nome d’arte è un gioco di parole tra “say” e “peace”.

Attraverso le sue opere egli intende comunicarci sempre qualcosa: i suoi sono messaggi di solidarietà, pace e ottimismo per abbracciare diverse cause.

Nel 2019 infatti, il giovane artista è stato inserito da Forbes in una classifica tra le persone under 30 più influenti nella cultura europea.

La sua opera più significativa forse è stata Beyond Walls: la raffigurazione di una tenace stretta di mano che è stata poi riprodotta in tante parti del mondo come Francia, Germania, Inghilterra, Argentina, Svizzera e Burkina Faso.

Un messaggio di solidarietà, di scambio e di accettazione contro ogni forma di razzismo culturale e geografico.

Le opere di Saype

Le sue opere più famose sono quelle che raffigurano il viso di una donna realizzato su un meraviglioso campo delle Alpi francesi, un anziano raffigurato su una montagna in Svizzera e ancora un fanciullo in un bellissimo prato russo.

L’ultimo capolavoro dell’artista è estremamente attuale e nasce come un messaggio di speranza dopo la crisi sanitaria che ha attraversato il mondo intero: egli ritrae una bambina, seduta su un prato delle Alpi svizzere di Leysin, che osserva avanti a sé l’orizzonte dopo aver disegnato con i gessi -che notiamo alla sua sinistra- un girotondo che richiama la forma del SARS-CoV-2.

Un messaggio di speranza per un futuro migliore.