riparazionecomputer
Tecnologia

Riparazione computer: come rigenerare un pc vecchio

Hai un vecchio computer che prende polvere nel tuo seminterrato? Perché non metterlo nuovamente in funzione? Un computer di riserva potrebbe tornare utile se il tuo computer principale si guasta e vuoi metterlo in funzione per essere usato da qualche componente della tua famiglia. Allo stesso tempo potresti avere un computer vecchio che usi per lavoro e potresti volerlo rimettere a nuovo senza dover affrontare l’investimento di un nuovo dispositivo.

Puoi rimettere a nuovo un vecchio computer e riportarlo quasi alle condizioni originarie, in alcuni casi anche a prestazioni superiori di quelle di fabbrica.

Se necessiti di assistenza computer a Roma potrai affidarti a SoccorsoPc, un Centro di Assistenza e Riparazione Computer Fissi, Notebook Portatili Tablet e Smartphone composto da professionisti seri, veloci ed affidabili!

Rigenerazione computer: controllare hardware e software

Verifica l’hardware

Il primo passo è verificare che l’hardware funzioni. Trascurare un problema qui potrebbe causare grossi mal di testa in seguito.

La polvere, ad esempio, uccide i dispositivi elettronici quindi apri il case del computer e pulisci lo sporco. L’aria compressa sarà utile in questo caso. Fai attenzione ogni volta che tocchi le parti interne del computer e non strofinare nulla contro i circuiti interni perché potresti peggiorare la situazione.

Quindi richiudi il computer pulito e verifica che tutto l’hardware funzioni prima di eseguire i vari test:

  • Memoria
  • Disco
  • Scheda madre
  • Periferiche (unità DVD, porte USB, audio, ecc.)

Esegui successivamente eventuali test diagnostici nei pannelli di avvio del computer.

Ci sono inoltre kit di risorse gratuiti che ti consentono di testare ciò che i tuoi pannelli di avvio non fanno. Contengono centinaia di programmi di test tutti gratuiti ma non tutti sono open source. Non è necessario installare nulla per eseguire questi kit perché si avviano da una chiavetta USB o da un’unità DVD.

Sii accurato! Esegui i test per esteso e controlla bene la memoria e il disco a costo di lasciare il dispositivo acceso durante la notte. Questo è l’unico modo per rilevare errori temporanei.

Ovviamente, la soluzione migliore sarebbe quella di affidarsi a degli specialisti del settore che individueranno rapidamente il problema e lo risolveranno in un minore lasso di tempo.

Seleziona il software

La chiave per la rigenerazione computer è installare il software appropriato per le risorse hardware di cui disponi. Le tre risorse hardware essenziali sono:

  1. Processore (numero di core e velocità)
  2. Memoria
  3. Memoria video

Puoi identificare le risorse del tuo computer nei pannelli UEFI/BIOS all’avvio. Cerca successivamente informazioni in merito al tuo processore su CPU Benchmark che ti fornisce informazioni sulla tua CPU e che indica le sue prestazioni.

Ora che conosci le caratteristiche del tuo hardware, sei pronto per selezionare il software che può essere eseguito in modo efficiente. Le tue scelte software sono suddivise in quattro aree critiche:

  1. Sistema operativo
  2. Desktop
  3. Browser
  4. Applicazioni

Linux, ad esempio, potrebbe essere in grado di coprirle tutte e quattro. Non essere tentato di eseguire una versione non supportata di Windows come ad esempio la 8, Vista o XP solo perché è già sul computer! Il rischio di malware sarà troppo grande. Il tuo computer si comporterà molto meglio se saprai come aggiornare il sistema operativo e renderlo più resistente ai virus.

Il grande vantaggio di Linux è che può rivelarsi la soluzione ideale per hardware meno recenti.

Altri vantaggi di Linux sono le sue migliaia di app gratuite e open source con cui, quindi, non dovrai preoccuparti dell’attivazione e della licenza. E Linux è anche portatile: puoi copiare, spostare o clonare il sistema operativo e le applicazioni su partizioni, dischi, dispositivi o computer a differenza di Windows che si lega al computer su cui è installato in modo quasi indissolubile.

Evitate, però, le situazioni casalinghe se non avete una discreta dimestichezza con software, hardware e componenti pc in generale. Rischiereste di danneggiare qualche componente e di perdere tante ore di lavoro per poi dovervi avvalere comunque dell’assistenza di un tecnico specializzato.