posa-in-opera-pavimentazioni
Edilizia

Posa in opera pavimentazioni: come effettuarla correttamente

Se vuoi abbellire il giardino o il patio, posare le piastrelle all’esterno della tua abitazione sarà un ottimo modo per farlo. Ma se ti stai accingendoa farlo su un giardino trasandato, potresti dover fare un po’ di lavoro di preparazione per assicurarti che le tue piastrelle aderiscano correttamente e sembrino il più professionali possibile. I vantaggi della posa di piastrelle sulle superfici sporche e non piane possono costituire nel fatto che sia meno disordinato e più facile da manovrare e smontare rispetto ai materiali permanenti, come il cemento. La posa delle piastrelle all’esterno può essere un po’ complicata ma con la giusta tecnica può essere eseguita autonomamente.

Il consiglio per un lavoro ben fatto e duraturo nel tempo è, però, quello di rivolgersi ad aziende leader nel settore come l’azienda Servizi Edili Roma che si occupa di posa in opera pavimentazioni in base alle esigenze del cliente.

Posa in opera pavimentazioni da esterno: come procedere

Quando si posano le piastrelle, è innanzitutto necessario garantire una superficie solida che sarà la parte dove la piastrella aderisce e si attacca. Lo sporco può creare un letto perfetto per le piastrelle per esterni e, soprattutto, è molto conveniente. Stendere le piastrelle sulla sabbia è più facile che posare le piastrelle sulla ghiaia, poiché è un tipo di sporco più fine. Pertanto, ripulire un sentiero di ghiaia o rocce e iniziare con uno strato di sporco fine come la sabbia può rendere il processo molto più semplice.

Prepara la tua superficie

Innanzitutto, puoi cercare di liberare l’area il più possibile. Usa un pennello per rimuovere la ghiaia ed elimina a mano le rocce grandi o invadenti. Una volta che la superficie è piana e abbastanza uniforme come deve essere, stendi uno strato di sabbia sull’area che desideri piastrellare. Assicurati che abbia uno spessore di circa 1,5 centimetri per la massima presa. Dovresti anche inumidire la sabbia usando uno spruzzino per renderla più malleabile. Appiattisci lo strato di sabbia usando un tamper manuale, quindi usa un massetto a lame per assicurarti che il livello sia completamente uniforme. Non scendere mai al di sotto di 1,5 centimetri di spessore, nel caso aggiungere altra sabbia e inumidire.

Posa di piastrelle sulla sabbia

Posiziona la tua prima piastrella e falla aderire bene al suolo aiutandoti con l’utilizzo di un martello di gomma che applicherà una pressione sufficiente per fissare la piastrella senza il rischio di danneggiarne la superficie. Una volta che sei soddisfatto del tuo posizionamento, puoi ripetere il processo con tutte le tue tessere fino a riempire l’intera area. Ricorda di fissare ogni piastrella in posizione con il tuo martello di gomma.

Finitura delle piastrelle per esterni

Una volta posizionate le piastrelle, è necessario riempire le aree tra di loro per garantire che la superficie sia liscia e sicura il più possibile. Distribuisci della sabbia sulle parti superiori delle piastrelle e falla aderire negli spazi tra di esse. Una volta riempiti questi spazi, utilizzare un pennello per rimuovere la sabbia in eccesso.

Metti alla prova la tua superficie

Usa il tubo da giardino per spruzzare dell’acqua sulle piastrelle. Dopo aver inumidito l’area, controlla tra le piastrelle per vedere se la sabbia è venuta via e ha lasciato degli spazi vuoti. Eventuali spazi vuoti potrebbero significare che una piastrella si può staccare più facilmente lungo la linea. Prendi un po’ di sabbia inumidita e lavorala negli spazi vuoti, assicurandoti che siano imballati, pieni e sicuri. Lascia che questa sabbia in eccesso si asciughi completamente e avrai un’area esterna splendidamente piastrellata che è tanto sorprendente quanto sicura.

Questa è ovviamente una soluzione economica e adatta a chi ha buona dimestichezza con il fai-da-te. L’alternativa migliore è sempre quella di rivolgersi a degli specialisti del settore che possano offrirti professionalità, celerità e un prodotto duraturo nel tempo che necessiti di poca manutenzione nel corso degli anni.