video smartphone
Tecnologia

Video professionali con smartphone: è possibile?

Fare video professionali con lo smartphone è possibile? La risposta è assolutamente positiva, anche se non piacerà a chi si occupa di questo genere di realizzazioni. Chiaramente non è affatto semplice realizzare in video di qualità semplicemente premendo il tasto REC sullo smartphone per cui, se hai intenzione di lanciarti in una produzione video di qualità ci sono alcune cose che devi assolutamente sapere e di cui parleremo in questo articolo.

Accessori e accortezze

Per prima cosa dovrai possedere un cellulare con una buona fotocamera anche se ce ne sono alcuni economici che offrono una buona resa. Se le caratteristiche hardware del tuo smartphone sono tali da garantire stabilità, nitidezza e buon audio durante le riprese, sicuramente hai buone possibilità di fare un buon lavoro. Chiaramente quando realizzi contenuti fai-da-te anziché affidarti ai professionisti devi mettere in conto lo studio, l’impegno ed il tempo. Inoltre dovresti considerare anche qualche piccolo investimenti in stabilizzatori, microfoni e treppiedi per ottenere riprese in movimento o statiche a fuoco e ben centrate.

La post-produzione

Nel caso di riprese all’aria aperta, infatti, potresti avere problemi audio non indifferenti come il rumore delle auto o il vociare dei passanti. Di solito i microfoni e i programmi di post-produzione e montaggio risolvono in men che non si dica questo difetto ma, in ogni caso, dovrai dotarti di un software di qualità evitando quelli a licenza gratuita. Non siamo contro questo genere di programmi ma solitamente questi non consentono di lavorare in modo approfondito sull’audio oppure lasciano un watermark sulle immagini che potrai rimuovere solo acquistando la licenza.

Evita perdite di tempo

Se il video prevede parti con parlato potrai usare le cuffie del tuo smartphone che rileveranno la voce filtrando il rumore esterno. A proposito di disturbi ricordati di riprendere sempre in modalità aereo perché i suoni di ricezione di notifiche e chiamate potrebbero vanificare tutti i tuoi sforzi durante le riprese. Basta silenziare il telefono oppure ridurre al minimo tutti i suoni di sistema.

Quindi dovrai procedere proprio come si muoverebbe un professionista, assicurandoti di avere una buona qualità audio e video e, ovviamente, una buona esposizione di luci. Alcuni programmi consentono di migliorare la qualità dell’immagine in fase di post-produzione ma conviene sempre avere la miglior illuminazione per ottenere buoni risultati.

L’importanza di ingaggiare un professionista

Al resto dovrà provvedere la tua creatività e il tuo progetto di riprese perché su questo aspetto non ci sono molti consigli che possiamo dare se non quello di scrivere uno storyboard e progettare il video prima delle riprese. Come saprai esistono tantissime tipologie di contenuto video per cui dovrai avere le idee chiare ancora prima di metterti a lavoro. Certo è che senza una conoscenza minima di tecniche di ripresa e di post-produzione è praticamente impossibile ottenere buoni risultati. Il nostro consiglio è sempre quello di investire in formazione o in un’agenzia qualificata a cui affidare il lavoro. Tutto è possibile soprattutto con un po’ di forza di volontà ma per progetti grandi e ambiziosi conviene sempre parlare con dei professionisti per ottenere risultati migliori.