Vaccino anti-Covid in farmacia, ecco come si potrà prenotare
Salute

Vaccino anti-Covid in farmacia, ecco come si potrà prenotare

Per l’estate del 2021 in Italia la campagna vaccinale contro il Covid-19 è pronta a mettere a segno un’altra importante accelerazione, probabilmente quella decisiva per abbattere i tassi di mortalità e per far diminuire notevolmente la propagazione del virus nel nostro Paese. E questo perché, già a partire dal prossimo mese di giugno del 2021, il vaccino anti-Covid potrà essere somministrato pure in farmacia su tutto il territorio nazionale.

Nel dettaglio, attualmente la Federfarma, che è la Federazione nazionale dei titolari di farmacia italiani, sta lavorando a stretto contatto con la struttura commissariale, che è coordinata dal generale Figliuolo, al fine di mettere a punto il protocollo ed il modello organizzativo che è finalizzato proprio a permettere nel nostro Paese a milioni di cittadini di immunizzarsi attraverso la somministrazione del vaccino anti-Covid recandosi presso le farmacie.

Vaccino anti-Covid in farmacia, oltre la metà dei soci Federfarma ha già aderito

In accordo con i dati che sono stati forniti e che sono anticipati al ‘Corriere della Sera’ da Marco Cossolo, che è il presidente di Federfarma, già oltre 11mila farmacie hanno già aderito al progetto di vaccinazione anti-Covid. Il che significa che si tratta già di oltre la metà delle farmacie che sono socie della Federazione.

Quali vaccini saranno somministrati in farmacia e per quali fasce di età

Vaccinarsi in farmacia sarà molto semplice in quanto la prenotazione sarà su base individuale andando a fissare ed a concordare un appuntamento con il farmacista. La fascia d’età delle persone che si potranno vaccinare in farmacia dovrebbe essere quella che va dai 18 ai 60 anni. Con i vaccini disponibili per le somministrazioni che saranno in prevalenza quelli che dal punto di vista logistico e della conservazione sono più facili da gestire. Ovverosia i preparati di J&J e di AstraZeneca.

Come e dove sarà inoculato il vaccino nelle farmacie

Per la somministrazione dei vaccini anti-Covid in farmacia, se i locali interni offrono spazi molto ristretti, saranno allestiti all’esterno con dei gazebo dove saranno eseguiti i prelievi per il tampone, e dove sarà inoculato il siero. Inoltre, perfettamente in linea con quanto già avviene nel nostro Paese in tutti i centri vaccinali, pure nelle farmacie, dopo la somministrazione del vaccino anti-Covid, sarà previsto un periodo di osservazione del paziente per una durata che è pari a 15 minuti.

In media per ogni farmacia si prevede di poter somministrare dalle 20 alle 30 dosi di vaccino giornaliere fornendo così un contributo chiave e decisivo alla campagna nazionale di vaccinazione che potrà proseguire ora spedita anche perché i problemi iniziali di consegna delle dosi, concordate e programmate con le case farmaceutiche, sono ormai per fortuna alle spalle.

La Valle D’Aosta ed il Lazio sono le due regioni apripista per la vaccinazione in farmacia

Dopo la Valle D’Aosta, la seconda regione a fare da apripista per le vaccinazioni anti-Covid nelle farmacie sarà il Lazio. Dal 20 maggio del 2021, infatti, si apriranno le prenotazioni nel Lazio, e dal 24/5 si partirà con l’inoculazione dei vaccini ai cittadini residenti nelle farmacie utilizzando, almeno inizialmente, solo il siero Johnson & Johnson per gli under 50 a dose unica.

In linea con quanto ha dichiarato il vicepresidente di Federfarma Roma all’agenzia di stampa Adnkronos, nella regione Lazio per avviare la vaccinazione anti-Covid nelle farmacie le strutture sono già pronte. Così come sono pronti pure i farmacisti che, per quel che riguarda la formazione che è legata alle procedure di vaccinazione anti-Covid in tutta sicurezza, hanno fatto leva sul corso dell’Istituto superiore di Sanità (ISS). Pure nella regione Lazio, inoltre, nella maggioranza dei casi le vaccinazioni anti-Covid in farmacia, inizialmente solo con Johnson & Johnson come sopra accennato, saranno effettuate ai cittadini all’esterno tramite l’allestimento di gazebo.