Casa e immobiliare

Complementi di arredo: come scegliere i più adatti per la propria casa

L’acquisto dei complementi di arredo consente di portare un po’ di freschezza in qualsiasi abitazione, che viene arricchita con un tocco di stile supplementare. Essi contribuicono a delineare il carattere di un appartamento, grazie alle loro molteplici funzioni: che si tratti di un tappeto, di una sedia di design, di un appendiabiti, di un quadro, di un posacenere, di un portaombrelli, di un vaso o di qualsiasi altro elemento, è facile e divertente valorizzare uno o più angoli della propria casa, prestando attenzione ai colori e ai giochi di luce che ne derivano. Un accessorio di design piccolo, per esempio, è in grado di personalizzare e di integrare uno spazio un po’ troppo vuoto o anonimo: si pensi a una parete bianca, che può trovare maggiore carattere con un orologio analogico o digitale pieno di colori. Un abat jour o una lampada di design, invece, sono perfetti per dare vita a un angolo spoglio.

Perché i complementi di arredo sono così importanti

Su Lovegift.it si può avere una rappresentazione ideale della varietà di proposte con cui si può avere a che fare: ci sono complementi di arredo di tutti i tipi, differenti per forma, per dimensione, per colore, per destinazione, e così via. Si tratta di elementi che si fanno notare, in molti casi, per il loro aspetto fuori dal comune e per la loro essenza sui generis, fermo restando che al di là della loro estetica spesso svolgono una funzione importante all’interno della casa. Il portaombrelli ne è un esempio: è sufficiente scegliere un modello di design per trasformare un oggetto che solitamente è anonimo, e che anzi si tende a nascondere alla vista degli ospiti, in un elemento da mostrare con orgoglio. Ma lo stesso discorso può essere esteso anche ai soprammobili, alle mensole per le pareti e ai tavolini, senza dimenticare le cornici, gli specchi e le lampade. E non è finita qui, perché nel novero dei complementi di arredo rientrano anche gli oggetti fashion che servono ad abbellire pareti e pavimenti, così come le posate, le stoviglie e tutti gli altri accessori per la tavola.

Valutare le caratteristiche dell’ambiente

Nella scelta dei complementi di arredo più adatti al luogo in cui si vive, è fondamentale tenere conto delle peculiarità degli ambienti in cui essi dovranno essere collocati. Stile e funzionalità possono andare d’accordo per regalare il massimo comfort ai locali più diversi. Il soggiorno non può essere privo di un tavolino, di dimensioni più o meno grandi, ma può essere arricchito anche con delle mensole, meglio ancora se caratterizzate da linee di design particolari. Gli effetti cromatici più spettacolari possono essere ottenuti, invece, con delle lampade, che consentono anche di dar vita ad atmosfere rilassanti.

In camera da letto e in cucina

Tra i complementi della zona notte ci sono i mobili di piccole dimensioni caratterizzati da ripiani e scomparti, essenziali per mantenere l’ordine in camera da letto. La ricerca della funzionalità, invece, deve essere il denominatore comune per gli arredi della sala da pranzo e della cucina, dove sono richiesti accessori che devono risultare non solo belli ma anche pratici: vengono in mente i carrelli portavivande, grazie a cui è semplice trasferire i piatti, ma anche dei raffinati portabottiglie, indispensabili per fare in modo che il vino venga conservato nel tempo nella posizione più appropriata, senza che si rovini.

Gli accessori che rendono la casa più ricca

Una sedia con una lampada a stelo può rappresentare la soluzione migliore per conferire un po’ di vivacità a un angolo della casa che appare un po’ troppo vuoto o spento, mentre i soprammobili devono essere posizionati in quei punti in cui si desidera attirare l’attenzione, in modo strategico. Sono accessori importanti anche oggetti che siamo abituati a usare tutti i giorni, come forchette e coltelli.