cesto di natale
Shopping Online

Cesto di Natale: un regalo gradito sempreverde

Un regalo natalizio che sarà sempre di moda è il Cesto di Natale, utile, apprezzato e sicuramente anche atteso un po’ da tutti.
In commercio è possibile trovare cesti già pronti e confezionati ma molto spesso i cesti di Natale nei negozi hanno lo svantaggio di essere molto costosi e risultano parecchio impersonali.
Chi vuole stupire con il vero effetto sorpresa e desidera regalare un cesto di Natale può scegliere di farlo confezionare da una ditta o da un negozio specializzato (prima delle feste molti esercizi commerciali offrono tale servizio, con prodotti di qualità) scegliendo i prodotti da inserire con cura, oppure dedicarsi al fai da te, realizzando un cesto con le proprie mani, a partire dalla confezione, fino alla ricerca minuziosa dei prodotti da donare, con un tocco originale.
Ecco alcune idee singolari per chi desidera porgere gli auguri di buone feste, e nello stesso tempo sorprendere, con un cesto di Natale.

Cesti di Natale per chi ama il cucito

Se la tua amica del cuore ha come hobby l’arte del cucire, potrai sbizzarrirti nella scelta di un tris di scampoli di stoffa, anche particolari, tipo pannolenci, seta o mussola, un paio di forbici adatte al taglio di precisione, una buona scorta di bottoni, fili e matasse da ricamo, un rivista tematica, alcuni cartamodelli.
Come cesto contenitore per il regalo di Natale sarà molto apprezzata una di quelle latte di una volta in metallo, dove le sarte amavano conservare i loro tesori.
Ovviamente non dovrà mai mancare qualcosa di prettamente alimentare! E allora perché non inserire nel cesto/latta delle prelibatezze?
L’amica sarta (ma può essere anche una zia o una sorella) durante le sue pause dal cucito natalizie apprezzerà anche composte di frutta ai gusti di mirtilli, arancia e limone, tisane allo zenzero e alla cannella, biscotti secchi al cioccolato, canestrelli e frollini, mandorle e noci sgusciate.
Questo tipo di regalo è sicuramente inaspettato e sarà gradito fino all’ennesima potenza anche perché chi lo riceve saprà di essere apprezzata per le sue doti di sarta.
Se poi vorrà ricambiare donandovi un capo cucito da lei, beh, questo è un altro discorso!

Il cesto di Natale per gli amanti della natura

Sicuramente questo tipo di persona non si aspetterà mai di trovare dentro il suo cesto di Natale addirittura un certificato di proprietà di un albero! Molte associazioni che si occupano della sensibilizzazione la natura propongono come regalo l’acquisto di un albero per il ripopolamento del verde cittadino. È un’idea originalissima e fuori dagli schemi!
Il cesto di Natale contenitore dovrà essere rigorosamente di materiale naturale, tipo cartone riciclato. Per i prodotti si può spaziare dalla pasta bio in due o tre formati, una bottiglia di vino artigianale e una di olio extravergine, pane di kamut, cracker con farina di farro, alcuni condimenti a base di pomodoro passato e una confezione di legumi biologici.

Cesto di Natale per chi ama viaggiare

Vuoi sorprendere veramente la persona cui regali il tuo cesto di Natale? Inserisci tra i prodotti alimentari il buono per un soggiorno di una notte, per due persone, in una località italiana che sai vorrebbe visitare.
Rimarrà a bocca aperta!
Per essere del tutto originale, allora scegli di inserire nel cesto natalizio i prodotti della tradizione locale della regione in cui si trova la località.
Se il soggiorno è per un posto sulle rive del mare ligure, sarà di buon gusto la presenza di tre confezioni di pasta, ognuna da mezzo chilogrammo di trofie, di trenette e di bavette, tre vasetti di pesto con pinoli, con noci e con basilico, una confezione di focaccia genovese, due bottiglie di vino della riviera ligure, due confezioni di biscotti alle mandorle, l’immancabile panettone tradizionale e uno spumante dei colli dell’entroterra.

Cesti di Natale per tutti i gusti

Ovviamente c’è chi preferisce andare sul classico nel confezionare il proprio cesto di Natale, anche perché non si conoscono approfonditamente i gusti o gli hobby di chi riceve il regalo natalizio.
Un cesto con frutta mista fresca di stagione per la tavola delle feste è graditissimo: arance, mandarini, ananas, kiwi, mele e pere saranno consumati con gusto da chi le riceverà nel suo cesto natalizio.
Fare attenzione nell’accompagnare i prodotti salati con quelli dolci, i salumi con i formaggi e i vini; se si decide di realizzare un cesto con prodotti tipici regionali, documentarsi per evitare piccoli incidenti diplomatici.
Apprezzati da tutti sono le tipiche confezioni con le lenticchie, il pandoro e lo spumante: fanno festa solo a vederle!

La confezione del cesto di Natale

Originale ed elegante, creativa e fantasiosa, esclusiva e ricercata
Per il cesto di Natale confezionato sia tramite un negozio specializzato, sia con il fai da te, occorre ricordarsi che, oltre all’originalità del contenuto, anche la confezione dovrà garantire l’estro esclusivo e ricercato.
Qui la creatività e il buon gusto sono assolutamente essenziali.
La scelta del cesto deve essere mirata a ciò che dovrà contenere: se si tratta di salumi, formaggi e prodotti da forno è meglio un classico cesto di vimini; se la parte predominante del regalo sono bottiglie o vasetti di vetro, allora orientarsi verso una cassetta di legno; scatole di latta, di qualsiasi forma e dimensione vanno bene un po’ per tutto e sono molto gradite anche perché possono essere riutilizzate. Evitare la plastica soprattutto se chi riceve il regalo è un naturalista convinto.
Sul fondo della confezione del cesto natalizio è d’obbligo la paglia, meglio sarebbe quella vera, ma se proprio non la trovate, si può optare per quella sintetica o per una forma originale ricavata tagliando striscioline di carta o tessuto.
Nel disporre tutti il contenuto, fare attenzione a inserire sul fondo i prodotti di peso maggiore o più grandi nelle dimensioni, lasciando ai lati e davanti quelli più piccoli e leggeri.
Ogni articolo dovrà essere confezionato con cura, preferibilmente indicando la data di produzione nei prodotti alimentari. Per carta da utilizzare per le cibarie una buona idea è di utilizzare quella con cui si confeziona il pane: sa di buono!
Scegliere un tema prevalente per tutti i prodotti, magari con un tocco dello stesso colore (un nastro, un fiocchetto, un piccolo tag).
Se nel cesto sono presenti delle piccole pigne, una decorazione per l’albero, un rametto di vischio o di pungitopo, un bastoncino di cannella, il cesto natalizio sarà veramente super.
Assolutamente indispensabile e da non dimenticare è il biglietto di auguri che accompagna il cesto di Natale, soprattutto se a consegnarlo non sarete voi ma il compito è affidato alla ditta confezionatrice.
FA