Servizi

Sementi per prato di ultima generazione: quali sono le novità principali

Per impiantare un buon prato che sia durevole nel tempo e bello esteticamente, sfidando anche le avverse condizioni meteorologiche, come la possibilità di un’eccessiva insolazione, la presenza di venti forti, la mancanza di acqua per l’irrigazione, occorrerà avvalersi di un mix di sementi speciali adatti proprio a creare dei tappeti erbosi muniti di caratteristiche di resistenza. Si tratta di una miscela di graminacee micro e macroterme che uniscono delle particolari peculiarità riguardanti sia la caratteristica estetica che quella di adattamento.

Questo tipo di tappeto d’erba è estremamente resistente e fitto con una buona capacità di potersi auto-rigenerare, ma soprattutto si appresta ad essere impiantato anche su terreni che sono molto ostici, dal punto di vista della piantagione. Questa sua caratteristiche “grossolana” lo rende un prato molto comodo da seminare dal momento che vista la sua praticità e comodità evita diversi problemi che invece si devono affrontare con tappeti d’erba molto delicati, i quali necessitano di attenzioni continue e persistenti. Per tale motivo, la gestione dello stesso diventa più semplice e veloce e soprattutto si evita molto tempo perso e un consumo eccessivo di denaro, investito soprattutto per la manutenzione.

Questi tipi di sementi per il prato di ultima generazione, sono in grado di germinare nell’arco di cinque o sei giorni, inoltre si possono seminare anche durante il periodo d’estate inoltrata ed i primi risultati evidenti sono riscontrabili dopo appena tre settimane. Il prato che si crea grazie ad essi è sicuramente un manto erboso molto armonioso, resistente alle intemperie e alle avversità meteorologiche e si compatta molto velocemente. La sua trama è di buona qualità ed è dotato di ottima capacità di recupero nel caso in cui sia danneggiato, riesce anche a resistere senza problemi al calpestio ed il grande vantaggio che apporta in termini pratici ed economici è la manutenzione, dal momento che non richiede un grosso dispendio nè di energie nè di soldi. Questo tipo di prato resterà sempre verde dodici mesi all’anno e la sua tonalità di verde scuro regala un manto d’erba elegante e bello da vedere. È molto robusto nel tempo, ma soprattutto sopporta bene l’insorgenza di eventuali malattie, resiste alla salinità e richiede poco intervento dal punto di vista idrico, inoltre è molto semplice e pratico nella gestione e supporta bene i tagli bassi. Un prato del genere sarà in grado di essere adattato perfettamente ai diversi contesti esterni, sia privati, come giardini e ville, sia a strutture più ampie come parchi o strutture alberghiere e balneari che magari intendono risparmiare su eccessivi costi di gestione e manutenzione, che spesso si devono sostenere per mantenere sempre perfettamente pulito e sistemato il prato intorno alla costruzione. Per avere un’idea di che tipologia di prato si intende quando si parla di un genere come questo, si deve leggere il seguente sito Fortestivo.it.

In questo tipo di progetto la preparazione e la semina di un prato è un percorso breve ma continuativo. Insieme ai semi che vanno posti per avviare la messa in opera del manto d’erba viene anche fornita una dettagliata guida tecnica con tutte le istruzioni per poter svolgere la semina e per poter avviare la coltivazione, inoltre seguendo le indicazioni fondamentali si riuscirà a mantenere il prato bello e soprattutto gradevole, in modo da godersi sempre un luogo alternativo alla propria casa, che sia un’occasione piacevole di svago e di relax, per stare bene da soli o anche in compagnia, sfruttando in maniera positiva l’ambiente esterno e il verde circostante, senza danneggiarlo.