Servizi

HACCP e aziende: tutti gli step necessari

L’HACCP rappresenta l’elemento basilare che permette alle aziende di poter operare in maniera ottimale senza rischiare incorrere in potenziali situazioni negative che hanno un impatto devastante per le imprese.

In cosa consiste l’HACCP e i primi step

La normativa HACCP è rivolta a tutte quelle aziende che operano nel settore alimentare e che permette di lavorare correttamente gli alimenti.

La normativa serve inoltre per organizzare tutte le diverse fasi di lavorazione ed evitare problematiche: per questo motivo è bene sottolineare come la suddetta si articola in diversi step che permettono di rispettare la suddetta.

Il primo di questi riguarda l’individuazione dei potenziali pericoli che si possono celare durante la fase di lavorazione dell’alimento, partendo dalla sua coltivazione o produzione passando per la fase di confezionamento, la quale deve essere necessariamente essere svolta seguendo tutte le normative in vigore e facendo in modo che l’alimento venga lavorato con estrema cura.

I punti di controllo e i limiti

Successivamente occorre impostare i punti critici di controllo: durante la fase di lavorazione di un alimento, infatti, la manipolazione dello stesso potrebbe essere sinonimo di potenziale incremento del pericolo di contaminazione dello stesso alimento.

Pertanto, a seconda dell’insieme di procedure che devono essere svolte, è bene effettuare dei controlli sullo stato dell’alimento affinché si possa intervenire tempestivamente e avere l’occasione di rendere lo stesso sicuro e pronto per passare alla fase successiva di modifica.

Bisogna anche procedere con la definizione dei limiti critici.

Durante una fase di controllo un alimento potrebbe non essere perfetto e proprio per tale motivo è sempre bene impostare quel limite entro il quale il suddetto deve essere modificato.

Ovviamente, a seconda del ramo del settore alimentare nel quale si opera e della mansione che si svolge durante quella fase di modifica, i limiti critici possono essere totalmente differenti rispetto quelli che, invece, vanno a contraddistinguere un altro settore appartenente sempre a quello alimentare.

Inoltre i limiti sono fondamentali per evitare che tutti gli alimenti vengano sottoposti a nuove lavorazioni anche quando questi possono essere definiti come accettabili e quindi pronti per essere sottoposti alla nuova fase di modifica e lavorazione stessa.

La verifica e gli step fondamentali

Per svolgere correttamente anche tutti i diversi controlli è bene che vengano pianificate tutte le diverse azioni di monitoraggio che riguardano quell’alimento affinché si possa avere la certezza che le diverse fasi di controllo vengano svolte in maniera corretta e accurata senza rischiare di modificare un alimento in modo tutt’altro che corretto e nei limiti previsti dall’HACCP.

Bisogna quindi valutare attentamente questo genere di aspetto proprio per avere una panoramica generale che garantisce il proseguimento della lavorazione.

Proprio in merito al controllo è presente lo step successivo, ovvero scegliere quelle che vengono definite come azioni atte a correggere quell’alimento.

Per ogni potenziale problematica riscontrata devono essere previste tutte le diverse tipologie di operazioni il cui obiettivo finale è fare in modo che l’alimento rientri entro il limite critico massimo durante la fase di controllo.

Le procedure di verifica e registrazione

Infine è fondamentale procedere con la procedura che permette di definite tutte le fasi di verifica e le operazioni che devono essere svolte, rendendo la suddetta migliore sotto ogni ottica e facendo in modo che questa possa essere svolta correttamente senza rischiare di generare errori non calcolati che possono essere sinonimo di ripercussioni negative per la stessa impresa.

Infine l’alimento deve essere registrato accuratamente ed occorre registrare pure le procedure di controllo, verifica e correzione degli errori e rientro nei punti critici.

Grazie a un consulente tutte queste fasi possono essere svolte in maniera meno stressante e difficile del previsto, rispettando di fatto l’intera normativa.