prova costume
Salute

Prova costume, se essere belle a tutti i costi rovina la salute

La prova costume si avvicina e moltissimi italiani iniziano ora, quindi all’ultimo momento, a cercare di infilarsi dentro a un costume che, la maggior parte delle volte, è più adatto alle aspettative che non al proprio fisico Da qui un forte senso di frustrazione il bisogno impellente di mettersi a dieta, di dimagrire, di perdere la pancia, di fare qualsiasi cosa per mostrare in spiaggia un fisico che, se non da top mode, sia per lo meno accettabile e che faccia, soprattutto, sentire a proprio agio. C’è chi, per superare la prova costume, è anche disposto a mettere a rischio la propria salute.

Prova costume, attento a chi ti promette mari e monti

Purtroppo se da una parte ci sono persone disposte a tutto pur di ritrovare una forma fisica accettabile, ci sono, di contro, anche persone disposte a tutto pur di guadagnare e sfruttare una situazione tanti ghiotta. Fioriscono gli esperti di diete e di buona alimentazione, basta fare un giro sul web per vedere quante ragazze postino con spasmodica puntualità, post di buon giorno e buona colazione, buon pranzo, buona cena, spuntini vari, sempre assieme al magico beverone che promette di far perdere tutti i chili in più e anche la cellulite.

Ma chi sono queste figure? Sono professionisti laureati in scienze dell’alimentazione? In biologia? In chimica o per lo meno in farmacia? Niente di tutto questo, per la maggior parte delle volte si tratta di persone assolutamente comuni, alcune senza nemmeno un titolo di studio, che vengono assoldate come testimonial e a loro volta adepte e counselor alimentari. Peccato però che non abbiano alcun titolo per consigliare alcun regime alimentare.

Eppure promettono, promettono di far dimagrire, di far ritrovare l’autostima, di permettere a tutte di entrare nuovamente dentro il costume e dentro gli abiti taglia 38. In realtà il regime alimentare sarebbe anche sufficientemente sano, ma il beverone e la privazione di alcuni alimenti sena aver fatto mai nessun esame clinico, è molto rischiosa.

I danni delle volte sono irreversibili

prova costume2Il vero problema, per quanto riguarda questo tipo di dieta che potremo definire a piramide, non è tanto che il tipo di alimentazione rovini la salute, quanto che rovini l’autostima creando danni davvero difficili da risolvere, come rilevato da alcuni casi pervenuti nello studio legale Boero. Infatti il meccanismo che si genera è davvero molto pericoloso. In principio, chi segue questo tipo di dieta, riesce veramente a perdere qualche chilo, e lo perde subito, nel giro di qualche giorno.

Ma non si tratta di reali chili persi, quanto della perdita dei liquidi, liquidi che, alla prima occasione, vengono recuperati per intero. Cosa accade? Accade che la persona che sta praticando la dieta si sente frustrata perché magari ha fatto un piccolo sgarro, perché magari si è ritrovata a mangiare di nascosto un alimento vietato, e quindi crede che l’aumento di peso sia dovuto a una sua negligenza. Non è così. Per la maggior parte delle volte si tratta come detto della perdita dei liquidi che trae in inganno.

Il morale a terra

Quindi il danno alla persona sta soprattutto nel fatto che la sua autostima venga azzerata con la conseguenza di molte persone che hanno dovuto intraprendere una terapia psicologica per ritrovare la propria autostima.