Distribuzione volantini roma: le zone migliori per la distribuzione

Gestire la distribuzione di volantini a Roma o di qualsiasi altro tipo di materiale pubblicitario richiede una attenta pianificazione sia della densità abitativa che del potenziale numero di clienti residenti.

 

Tipologia di attività e di volantinaggio a Roma

 

Il servizio offerto dalla ditta che intende farsi pubblicità deve essere attentamente valutato al fine di decidere in quale zona di Roma operare in via primaria.

Una pizzeria con consegna a domiciliio in zona Montesacro ad esempio, non sarà logico che possa distribuire a Cinecittà, ma uno studio di ristrutturazioni edili con sede a Mostacciano potrà espandere il suo business anche nel quartiere Balduina.

Se nel primo caso non è vitale capire dove andare a colpire, nelle aziende che ricadono sotto la seconda tipologia tale valutazione è assolutamente prioritaria.

 

Le zone di distribuzione primaria e volantinaggio a Roma

 

I consulenti delle aziende che producono materiale pubblicitario sono perfettamente in grado di valutare in anticipo con una buona approsimazione dove andare a distribuire il materiale e quante copie si debbano stampare per realizzare una pubblicità efficace.

Le zone più densamente popolate saranno ovviamente quelle da battere in prima istanza, avendo la più alta possibilità di trovare il target di clienti da far interessare.

 

Servizio di volantinaggio: i principali quartieri di Roma

 

Un criterio per stimare la popolazione e la quantità di stampe da fare, oltre alla numerazione della densità, è la presenza o meno di strade a grande vocazione commerciale.

In questo senso l’esempio lampante è la zona di Via Tuscolana a Roma ed i relativi quartieri Tuscolano ed Anagnina, oltre alle zone limitrofe.

Per una efficace propaganda si stimano in circa cinquanta mila copie una produzione coerente in questo senso, per riuscire a raggiungere capilarmente la fetta più grande di popolazione.

Altra zona da controllare in maniera attenta è sicuramente la via Tiburtina che, oltre a tutti gli esercizi commerciali e le tantissime abitazioni presenti, vanta anche la vicinanza con il quartiere universitario di San Lorenzo, con la relativa, intuitiva alta variazione di abitanti.

Una stima grossolana indica in trenta mila unità le stampe da effettuare.

Il centro di Roma (quartieri tipo Rione Monti o Trastevere ad esempio) è un’altra zona da considerare.

Per la forte presenza turistica, è da valutare la tipologia di attività da erogare, ma le stesse trentamila copie possono essere valutate come obiettivo soddisfacente.

 

Altre realtà Romane

 

La vostra attività e principalmente rivolta ai servizi per uffici, come ad esempio le macchine da caffè espresso?

Allora la vostra zona di riferimento non può che essere l’Eur, il quartiere per antonomasia rivolto al commercio ed agli affari.

Uno stock di circa venticinque trenta mila copie potrebbe essere una stima sufficiente alle proprie esigenze.

Da tenere presente in questo caso che esiste un forte flusso di pendolari che comporta una notevole possibilità di volantinaggio a mano.

Altri quartieri che fanno al caso nostro potrebbero essere Centocelle e Monte Mario, che recepiscono quantitativi orientativamente misurati in quindici venti mila unità.

L’attenzione massima va comunque data alla tipologia di attività che andiamo a pubblicizzare e l’azione volta al distribuire volantini a Roma